Per maggiori informazioni
049 9800857
 
Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider Vinaora Nivo Slider

Il progetto Amico dell’Ambiente allarga i suoi confini

15 Luglio 2013
Il progetto Amico dell’Ambiente allarga i suoi confini

Nel giugno scorso, in occasione dell'assemblea indetta dal CO.N.I.P., Consorzio Nazionale Imballaggi in Plastica – che appoggia e promuove il progetto Amico dell'Ambiente fin dai suoi esordi – sono stati siglati accordi con cinque aziende italiane che si occupano della lavorazione e del commercio di materiali plastici, per dare sostegno all'iniziativa.

Queste adesioni rispondono pienamente all'obiettivo di estendere il progetto della raccolta tappi a livello nazionale, e diffonderlo capillarmente tra un numero di aziende e associazioni sempre maggiore. Insieme alle imprese del Triveneto, già coinvolte nel progetto, si sono aggiunte Braghieri Plastic di Piacenza, L.A.M. Srl di Cagliari, Reveane Srl di Torino, Ecorec Snc di Milano e Rec. Imp. Società Cooperativa di Roma. Un risultato importante che conferma il valore dell'iniziativa, in cui sempre più regioni credono.

Le associazioni, gli enti e le scuole di ogni parte d'Italia, che aderiscono ad Amico dell'Ambiente, hanno la possibilità di autofinanziare i proprio progetti, grazie ai proventi ottenuti dai tappi raccolti e, con il riciclo, si impegnano concretamente a difendere l'ambiente e a ridurne l'inquinamento. Il sostegno di queste cinque aziende significa, quindi, maggiore opportunità di far conoscere l'iniziativa in modo capillare e poter rispondere a livello locale a tutte quelle realtà che raccolgono tappi, e che desiderano essere amiche dell'ambiente.

Giovanni Giantin – fondatore di Amico dell'Ambiente

"L'accordo con queste cinque aziende è un passaggio importante nella storia di Amico dell'Ambiente: un'iniziativa partita a livello locale, ma che oggi si sta espandendo su tutto il territorio italiano. Sul sito e sulla pagina facebook, infatti, riceviamo quotidianamente richieste di informazioni da tutte le regioni. È un segno concreto di quanto in tutta Italia sia diffusa la raccolta di tappi in plastica e di quanta sensibilità ci sia all'interno di scuole, associazioni e privati cittadini. Poter oggi dare una risposta strutturata a questo fenomeno è quindi decisivo. Per ora siamo pronti in cinque regioni, ma l'obiettivo è creare una rete a livello nazionale con punti raccolta distribuiti su tutto il territorio. Quindi ancora più vicini alle persone e all'ambiente".

Arnaldo Satanassi – presidente CONIP

"L'educazione alle buone pratiche passa attraverso l'impegno quotidiano di tante persone, che nel loro piccolo contribuiscono a far crescere il rispetto per l'ambiente e la natura. E la raccolta di tappi è una metafora che spiega al meglio questi valori: sono piccoli oggetti, ma che nella loro raccolta paziente e costante possono fare molto. L'adesione al progetto di queste cinque aziende, e la loro volontà di costruire sinergie e fare rete, dà nuova forza alle migliaia di persone che prima di gettare una bottiglia ne svitano il tappo e, con un semplice gesto, contribuiscono a un futuro più verde".

Questo sito utilizza i cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se continui ad utilizzare questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando su cookies policy.

EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk